RESOURCES

Risparmiare sul National Insurance è possibile pagando le pensioni del personale con Salary Sacrifice

1 aprile 2022 – aumento del National Insurance

Da aprile di quest’anno, la maggior parte delle persone e delle imprese pagheranno il 2,5% in più di contributi di assicurazione nazionale. Questa tabella illustra come sono attualmente i contributi e come saranno dopo il 1° aprile 2022, all’inizio del nuovo anno fiscale.

NI dei lavoratoriNI datore di lavoro
Attuale12.00%13.80%
A partre da 1 aprile 202213.25%15.05%

Che impatto avrà questo sugli stipendi? Due esempi: per un guadagno di £20,000 si dovrà pagare £130 in più all’anno. Per un guadagno di £30,000 si pagherà £255 in più all’anno. Quale è la ragione di questi aumenti? Il finanziamento dei tanto necessari cambiamenti nella fornitura di assistenza sociale. Il governo prevede che questi aumenti ammorbidiranno l’impatto delle spese sanitarie. Da ottobre 2023, il massimo che chiunque dovrà pagare nel corso della vita per l’assistenza sociale sarà limitato a £86,000.

Usare il sacrificio salariale (Salary Sacrifice) per pagare le pensioni può aiutare a compensare l’aumento del NI

Il sacrificio salariale (Salary Sacrifice), è quando si accetta di rinunciare a parte dello stipendio in cambio di un beneficio da parte del datore di lavoro. Un esempio potrebbe essere il versamento di contributi extra al piano pensionistico.
Il vantaggio per i dipendenti – Riducendo lo stipendio, si pagheranno meno tasse e contributi assicurativi nazionali. Il vantaggio per i datori di lavoro – Non dovranno pagare il National Insurance sulla parte di stipendio che il dipendente sta sacrificando.

sacrificio salariale

Qual è il vantaggio fiscale utilizzando il sacrificio salariale?

Consideriamo un contribuente medio che guadagna solitamente £30,000 nel 2022/23

  • Se non si utilizza il sacrificio salariale – Con il nuovo contributo NI del 15.05%, il datore di lavoro deve pagare al suo dipendente £1,177 per guadagnare £1,000. Il dipendente paga poi il 20% di tasse e il 13.25% di NICs sulle £1,000 (£332.50). Questo riduce il loro stipendio a £667.50.
  • Se si utilizza il sacrificio salariale – un dipendente che guadagna £30,000 e “sacrifica” £1,000 dello stipendio in cambio di un contributo pensionistico di £1,000 del datore di lavoro, fa risparmiare al datore di lavoro £177 in National Insurance. Il dipendente godrebbe di un extra di £1,000 sulla pensione ad un costo di £667.50.

Ci sono svantaggi con il Salary Sacrifice?

È importante riflettere attentamente prima di optare per il Salary Sacrifice. Ci sono potenziali aspetti negativi. Per esempio, se si vuole chiedere un mutuo o una nuova ipoteca. Sottraendo una parte del salario, lo stipendio si ridurrà, e così, di conseguenza, l’importo di mutuo che si può ottenere. Allo stesso modo, l’indennità di maternità, l’indennità di malattia legale e altri benefici potrebbero soffrirne. Inoltre, se il datore di lavoro offre un’assicurazione sulla vita, anche questa potrebbe essere ridotta di conseguenza.

Come si mette in pratica il Salary Sacrifice?

È necessario un accordo formale tra datore di lavoro e lavoratore che sancisca l’accordo preso tra le parti.

  • Il contratto di lavoro deve riflettere il nuovo accordo
  • Il contratto deve identificare sia il nuovo stipendio ridotto che il beneficio che si otterrà in cambio.
  • L’accordo non può essere retroattivo. Si può applicare solo agli stipendi futuri.

Chiedi ad un consulente fiscale!

Il Salary Sacrifice è un modo perfettamente legittimo di mitigare gli effetti dell’imminente aumento dei contributi assicurativi nazionali. Ci sono potenziali benefici sia per le aziende che per i loro dipendenti. Tuttavia, ci sono anche potenziali insidie. Prima di optare per il Salary Sacrifice vi consigliamo di parlarne con un consulente fiscale. Ad AccountsCo, siamo specialisti in materia fiscale nel Regno Unito – sempre pronti ad aiutare i nostri clienti. Quindi, per una guida esperta sul Salary Sacrifice e tutte le questioni fiscali, non esitare a contattarci.

1 aprile 2022 – aumento del National Insurance Da aprile di quest’anno, la maggior parte delle persone e delle imprese pagheranno il 2,5% in più di contributi di assicurazione nazionale. Questa tabella illustra come sono attualmente i contributi e come saranno dopo il 1° aprile 2022, all’inizio del nuovo anno fiscale. NI dei lavoratori NI […]

    Contact Us



    X

    Forgot Password?

    Join Us