RESOURCES

Imposta di successione per gli italiani che vivono nel Regno Unito

Introduzione alla UK IHT

L’imposta di successione (Inheritance Tax) è la tassa che deve essere pagata sul patrimonio di un individuo che è deceduto. Per “patrimonio” si intendono tutti i beni tangibili – essenzialmente il denaro, i possedimenti e le proprietà. Il principio può sembrare semplice, ma ci sono numerose esenzioni e variazioni che rendono il processo complesso. Per conoscere tutti i dettagli delle regole della UK Inheritance Tax vi lasciamo il link.

Questo articolo esaminerà prima le regole di base della UK Inheritance Tax e poi come si applicano ai cittadini italiani che vivono nel Regno Unito.

Le regole essenziali della Inheritance Tax (IHT) sono le seguenti

Di solito non c’è nessuna IHT da pagare se:

  • il valore totale del patrimonio è inferiore a £325.000 o,
  • il defunto lascia tutto ciò che supera le £325.000 al coniuge, al partner civile, a un ente di beneficenza o a una società sportiva dilettantistica.

Se il defunto lascia la casa ai suoi figli (naturali, adottati, affidati o figliastri), allora la soglia può aumentare a £ 500.000.

Se il defunto è sposato o in un’unione civile, e il valore del suo patrimonio è inferiore alla soglia, la parte restante sarà aggiunta alla soglia del suo partner. La soglia può aumentare fino a £1 milione.

L’aliquota IHT è del 40% – ma solo sull’importo che supera la soglia. Quindi, con una soglia di £325.000 e un patrimonio valutato a £425.000, l’importo dell’imposta dovuta sarebbe il 40% di £100.000 – cioè £40.000.

C’è un’eccezione, infatti se almeno il 10% dell’eredità viene lasciato in beneficenza, l’aliquota dell’Inheritance Tax sul resto sarà solo del 36%.

Nota bene, anche se non c’è IHT dovuta dal patrimonio del defunto, i beneficiari o gli amministratori devono comunque denunciare l’eredità all’HMRC.

I tipi di IHT

Ci sono due tipi di imposte di successione (IHT): Chargeable Lifetime Transfers (Imposta sulla vita) e Imposta sulla morte

  • I doni che vengono fatti entro 7 anni dall’imposta sono solitamente soggetti all’IHT e sono chiamati Chargeable Lifetime Transfers (Imposta sulla vita)
  • I doni fatti alla morte sono soggetti all’Imposta sulla Morte

L’imposta sui trasferimenti in vita (Chargeable Lifetime Transfers ) dipende da quando il dono è stato fatto. I regali fatti nei 3 anni precedenti alla morte sono tassati al 40%. Le donazioni fatte dai 3 ai 7 anni prima della morte sono tassate su una scala progressiva conosciuta come ‘taper relief’.

Aliquote dell’imposta di successione

Anni passati tra la data della donazione e quella della morteTassa sulla donazione
Entro 3 anni40%
3-4 anni32%
4-5 anni24%
5-6 anni16%
6-7 anni8%
7 o più anni0%

Come funziona l’imposta di successione per i beni all’estero?

Si deve tenere a mente, che è l’eredità ad essere soggetta all’imposta di successione, non il beneficiario. Quindi, se per esempio un italiano venisse a mancare, la sua imposta di successione sarebbe automaticamente pagata, a meno che non ci sia un beneficiario ancora in vita.

La regola generale è che se il defunto è domiciliato nel Regno Unito, le proprietà, ovunque esse siano, sono tassate in UK. Pertanto determinare il domicilio di una persona è fondamentale.

Chi viene definito “domiciliato”?

Un individuo, solitamente, acquisisce il domicilio di origine dal padre, quando nasce. Tuttavia, qualsiasi individuo può cambiare le sue circostanze personali in modo tale da portare l’HMRC a capire che non è più domiciliato nel Regno Unito. Per le persone straniere che vivono nel Regno Unito c’è una regola generale che dice che se il defunto ha vissuto nel Regno Unito per 15 dei 20 anni fino alla data della morte, il defunto è trattato come ‘Deamed Domiciled’ ossia domiciliato nel Regno Unito.

Queste regole di “domicilio presunto” non si applicano sempre ai cittadini italiani

Per i cittadini italiani che vivono nel Regno Unito, le regole sono diverse. C’è un accordo tra il Regno Unito e l’Italia, che permette di non applicare queste regole ai cittadini italiani. Invece, qualcosa di importante da considerare è la doppia tassazione The Double taxation Relief (Estate Duty)(Italy) Order 1968. Questo dice (al paragrafo 2) che il domicilio è determinato da:

  • Dove le persone hanno la casa al momento del decesso. Se avevano casa sia in Italia che nel Regno Unito
  • Dove le relazioni personali ed economiche erano più strette. Se non può essere determinato
  • Dove la persona aveva la sua dimora abituale. Se non può essere determinato
  • Di comune accordo tra le parti contraenti.

Consigli fiscali per i cittadini italiani che vivono nel Regno Unito

Se siete un cittadino italiano che vive nel Regno Unito e state considerando questioni di eredità, AccountsCo offre una gamma completa di supporto per le imposte personali. Per saperne di più, contattateci. E ricordate, pianificare in anticipo è essenziale per l’IHT.

Introduzione alla UK IHT L’imposta di successione (Inheritance Tax) è la tassa che deve essere pagata sul patrimonio di un individuo che è deceduto. Per “patrimonio” si intendono tutti i beni tangibili – essenzialmente il denaro, i possedimenti e le proprietà. Il principio può sembrare semplice, ma ci sono numerose esenzioni e variazioni che rendono […]

    Contact Us



    X

    Forgot Password?

    Join Us